Ultimi sorsi di “Altro che aperitivo!”

Gran finale per la seconda serie di appuntamenti iniziata a gennaio scorso “Altro che aperitivo!”. L’ultima serata è in programma per martedì prossimo 24 giugno dalle 19 alle 21 all’Osteria del Vicolo Nuovo dove Ambra e Rosa prepareranno per noi assaggi stuzzicanti con i presìdi Slow Food della Puglia. Leggete qua il menù.doc  e venite numerosi. visto il successo delle altre serate, … Continua a leggere

Sapori e solidarietà

La Condotta Slow Food Imola rinnova, insieme alla delegazione locale dell’Ais,  il proprio appoggio al Comitato Sao Bernardo Onlus che organizza per il secondo anno consecutivo la serata di beneficenza e buona gastronomia  Scegli il buono.pdf Si tratta della cena di beneficenza diventata annuale, il cui ricavato sarà devoluto a favore della Onlus che realizza progetti in Brasile insieme alle suore missionarie … Continua a leggere

Figli di un Bacco minore?

2 giugno, la voglia di fare qualcosa di bello in questo lunedì di festa ci ha portato a Bagnacavallo per “Figli di un Bacco minore?”, rassegna nazionale dei vitigni autoctoni e di tradizione italiana. E’ la sesta edizione, ma per noi è la prima: la viviamo con grande curiosità ed entusiasmo, pur consapevoli di non essere esperti di vino, né … Continua a leggere

Marcia ecologica

Slow Food Italia ha aderito alla marcia per il clima di oggi a Milano di cui allego il documento ufficiale. IN MARCIA PER IL CLIMA – emissioni di CO2 + efficienza energetica + energie rinnovabili Le organizzazioni che hanno costituito il comitato promotore della manifestazione IN MARCIA PER IL CLIMA si riconoscono nell’appello, con cui è stata promossa la manifestazione, che … Continua a leggere

Parliamone

In occasione del vertice Fao sulla crisi alimentare in corso in questi giorni a Roma, Carlo Petrini, presidente internazionale di Slow Food, commenta: «Il problema dell’aumento dei generi alimentari colpisce soprattutto quei Paesi in cui la popolazione vive con un reddito molto basso (2-3 dollari pro capite al giorno), e si tratta per l’80% di persone che abitano in zone … Continua a leggere